Articolo 154 ORC

Testo di pubblicazione nel caso dell’art. 154 ORC (lacune nell’organizzazione):

… Con Decreto della Pretura del Distretto di … del xx.xx.xxxx, la società è stata sciolta conformemente all’art. 731b CO ; la sua liquidazione è stata ordinata secondo le disposizioni applicabili al fallimento.

Comunicazione UFRC 1/08 – 17 ottobre 2008


Se un ente giuridico non ha più il domicilio legale ed è privo degli organi prescritti imperativamente dalla legge, la procedura d’ufficio dell’art. 154 ORC, applicabile in caso di lacune nell’organizzazione, deve essere privilegiata. Non è necessario introdurre simultaneamente la procedura prevista dall’art. 153 ORC.

Comunicazione UFRC 1/09 – 12 marzo 2009


Secondo l’art. 731 b cpv. 1 cifra 3 CO, il giudice può pronunciare lo scioglimento della società e ordinare la sua liquidazione secondo le prescrizioni applicabili al fallimento. Quando la liquidazione è effettuata dall’amministrazione del fallimento, tale amministrazione non deve essere iscritta come liquidatrice nel registro di commercio. Se il giudice ordina la liquidazione ordinaria (art. 739 ss. CO), al posto di una liquidazione secondo le disposizioni applicabili al fallimento, il liquidatore deve essere iscritto nel registro di commercio.

Testo di pubblicazione:

… Con Decreto della Pretura del Distretto di…. del xx.xx.xxxx, la società è dichiarata sciolta conformemente all’art. 731b CO e ordinata la sua liquidazione secondo gli art. 739 segg. Persone iscritte: XY, di …, in …, liquidatrice con firma individuale.

Comunicazione UFRC 1/09 – 12 marzo 2009