Articolo 628 cpv. 2 CO

Nel diritto societario, per definizione, l’assunzione di beni implica sempre un patrimonio “positivo”. Una “assunzione di beni con eccedenza di passivi” non può essere considerata come una ripresa di beni, anche se questi contengono riserve occulte.

Dette riserve non possono semplicemente essere «attivate» tramite l’aggiunta di un valore d’acquisto senza che sussistano preliminarmente tutte le condizioni per una rivalutazione ai sensi dell’art. 670 CO. Un tale processo sarebbe una violazione del principio di realizzabilità, determinante per la presentazione dei conti.

Comunicazione UFRC 1/11 – 25 ottobre 2011