Articolo 735 CO

I requisiti per una riduzione di capitale dichiarativa, ai sensi dell’art 735 CO, non sono soddisfatti in assenza di un’eccedenza passiva risultante da perdite, cioè quando il bilancio contiene ancora riserve. Il bilancio è in disavanzo quando l’importo effettivo della perdita registrata non è più coperto dalle riserve aperte. Secondo DTF 76 I 166 c. 3, la relazione del revisore deve confermare che le condizioni per una riduzione semplificata del capitale ai sensi dell’art. 735 CO sono soddisfatte, in particolare l’esistenza di un saldo negativo. Una società quindi non ha un deficit giuridicamente rilevante, se le riserve aperte superano il riporto delle perdite. Ciò esclude una riduzione del capitale azionario ai sensi dell’art. 735 CO (Cfr. KÜNG, BaslerKommentar, CO II, terza edizione, Basilea 2008, ad art. 735 n. 4 segg.; BÜRGI, Zürcher Kommentar 1969, vol. V5b/2; ad art. 735 n. 6.).

Comunicazione UFRC 1/11 – 25 ottobre 2011